Signore, ti ringrazio di averci dato un uomo,

non un angelo come pastore delle nostre anime;

illuminalo con la Tua Luce, assistilo con la Tua Grazia,

sostienilo con la Tua Forza.

Fa’ che l’insuccesso non lo avvilisca, e il successo non lo renda superbo.

Rendici docili alla sua voce. Fa’ che sia per noi amico, maestro, medico, padre.

Dagli idee chiare, concrete, possibili; a lui la forza di attuarle, a noi la generosità nella collaborazione.

Fa’ che ci guidi con l’amore, con l’esempio, con la parola, con le opere.

Fa’ che in lui vediamo, amiamo e stimiamo Te.

Che non si perda nessuna della anime che gli hai affidato.

Salvaci insieme con lui.

                                       Paolo VI