Dal Vangelo di Domenica 15 marzo:

Intanto i discepoli lo pregavano: «Rabbì, mangia». Ma egli rispose: «Ho da mangiare un cibo che voi non conoscete». E i discepoli si domandavano l'un l'altro: «Qualcuno forse gli ha portato da mangiare?». Gesù disse loro: «Mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e compiere la sua opera. 


Cari fratelli, in questo tempo di Grazia, il Signore ci invita ad uscire dalla paura per aprirci alla fiducia, ad uscire dalle nostre occupazioni per fare la volontà di Dio, a non vivere solo di social ma a nutrirsi del silenzio per mangiare il cibo di Dio.
È una quaresima diversa e proprio per questo è possibile capire più chiaramente l'appello del Maestro a mangiare il cibo vero: la volontà del Padre. Stiamo uniti nella preghiera, vi benedico, buona conversione.

Don Ettore


P.s. vi chiedo tanta preghiera per la casa della carità perché è in grave difficoltà, abbiamo anche bisogno di qualche volontario. Grazie di cuore