"Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me". Scriviamo sul portachiavi per andare nella direzione giusta: vado ad amare il prossimo? "Io sono la via"; aprono davvero? "Io sono la verità"; aprono proprio la porta della gioia? "Io sono la vita". Grazie Gesù perché ci porti al Padre!
 
Una benedizione speciale alle mamme perché sono la delicatezza di Dio.
 
Buona domenica,
don Ettore

57E8AC94 5CF5 4643 9753 30BF9CF1F92A

• Canterò in eterno l’amore del Signore. La mia fedeltà e il mio amore saranno con lui e nel mio nome s’innalzerà la sua fronte. Egli mi invocherà: “Tu sei mio padre, mio Dio e roccia della mia salvezza”. •

ROMILDA BIASIN

1927 - 2020

Dopo aver trascorso diversi anni nella nostra Casa della Carità, il giorno 7 maggio, Romilda è tornata alla Casa del Padre. Ci uniamo al dolore dei nipoti e di tutta la famiglia della Casa della Carità. 

Tutta la comunità di Montorso e Zermeghedo 

 

Potete trovare qui la relazione dell'incontro del 28 aprile 2020 sulla Casa della Carità (con aggiornamenti al 30 aprile 2020). La relazione è anche disponibile nella sezione Bollettini.

 

Carissimi, 

la pandemia è una sofferenza, ma non abbiamo paura perché camminiamo con Cristo Risorto: "Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvato ". È una prova che viviamo con amore: "Se, facendo il bene, sopporterete con pazienza la sofferenza, ciò sarà gradito davanti a Dio... Cristo patí per voi, lasciandovi un esempio, perché ne seguiate le ORME". Vogliamo seguire le tue orme, o buon Pastore, perché profumano d'Amore! Il Rosario sostenga questa volontà e Maria con San Giuseppe siano al nostro fianco. Il Signore benedica voi e tutti i bambini che attenderanno con gioia l' incontro con Gesù Eucaristia.
 
Don Ettore

Carissimi fratelli , non ci basta guardare la Messa in tv, vogliamo fare comunione con Dio: "Quando fu a tavola con loro, prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero". La Parola scalda il cuore, ma l'Eucaristia apre gli occhi e ci permette di ri-conoscerlo, cioè di conoscerlo in modo nuovo! 

Il Signore benedica la nostra fame di mangiare il Corpo di Cristo e riapra presto il Tempio del nostro cuore.
P.s. un ricordo speciale per i cresimandi e una preghiera forte per la casa della carità (nel sito dell' Unità Pastorale trovate la lettera che ho inviato al Consiglio Pastorale).

Buona Domenica

                                                       Don Ettore